Sei un' azienda? Sei un' agenzia? Sei un' università? Sei un freelance? Sei uno studente?

Come si fa il restyling di un sito web?

Sai che fare il restyling di un sito web non significa soltanto cambiare la grafica… Vero? Se non la pensi così, fortunatamente sei capitato nel posto giusto. Il restyling di un sito web, come anche lo styling stesso, ha bisogno di una solida base progettuale costruita sui bisogni degli utenti e del contesto di navigazione.

Fare il restyling di un sito web non è fare semplice “ritocco estetico”, ma fare una profonda revisione e rivalutazione degli obiettivi di business e di prodotto, chiedendoci: chi è e che cosa vuole il nostro target (buyer personas)? Come si comporta sul nostro sito web o app? Quali ostacoli potrebbe incontrare? Si tratta di progettare nuovamente la user experience.

A livello progettuale, l’UX Designer si troverà in parte a essere il designer, ma anche l’analista e il responsabile del progetto stesso. Deve avere una visione d’insieme che spazia dal marketing al design e gestire 3 fasi strettamente connesse, ma soprattutto cicliche e complementari, che richiedono competenze e professionalità diverse:

  • Analisi
  • Progettazione
  • Valutazione

Prima del restyling di un sito web

Nella fase preliminare di analisi si vanno a indagare gli utenti e i loro bisogni, protagonisti principali degli sforzi dello user experience design, ma anche i requisiti del prodotto. Questa prima fase, al sapore di marketing, per quanto riguarda l’analisi del pubblico di riferimento viene condotta con ricerche di mercato o focus group, ma anche con database e software digitali come gli strumenti di user tracking. L’analisi sui requisiti del prodotto, in questo caso del sito web o dell’app, si effettua con un benchmark con i principali competitor per svelare punti di forza e debolezza.

Durante il restyling di un sito web

Una volta chiarificate, confermate o cambiate le personas con i loro bisogni e i requisiti del prodotto, inizia la vera fase di progettazione in cui si iniziano a concretizzare le prime intuizioni circa il restyling del sito web. Dai brainstorming ai moodboard per ispirarsi e focalizzarsi sugli obiettivi ai primi sketch cartacei dove le idee prendono forma, il nuovo sito web o app si concretizzerà con i primi wireframe e mockup, le bozze grafiche sempre più dettagliate e raffinate che verranno utilizzate per i primi test utente, a conferma della strada presa (o da prendere) circa la navigazione dell’utente e la pianificazione di una customer journey soddisfacente.

In ogni momento del restyling di un sito web

Per un restyling ottimale di un sito web, la valutazione dovrebbe essere considerata come un elemento presente in ogni fase e non una fase finale a sé stante, in modo da prevedere continuamente possibili errori o difficoltà. La valutazione può essere condotta in vari modi, ma il principale è il test con gli utenti: coinvolgendoli sarà possibile percepire tutte le impressioni circa l’utilizzo del nostro nuovo sito web o applicazione, dall’efficienza alla soddisfazione nel completamento di un compito.

Vuoi approfondire e provare veramente come si fa il restyling di un sito web o un app in tutte le sue fasi? Partecipa ai nostri corsi di formazione più vicini alla tua città!

 

come fare il restyling di un sito web ux design

UX-Letter: Promo e aggiornamenti